FANDOM


<indicator name="unicode">Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui</indicator> Il Bankai (卍解? lett. "Rilascio Finale") è il secondo e ultimo stadio (nonché quello più potente) che può essere raggiunto dalla Zanpakutō di uno Shinigami nel manga e anime Bleach di Tite Kubo.

DefinizioneModifica

« A quanto pare è quel "nostro orgoglio" che ti ha portato a decidere di uccidere Rukia... In tal caso, è come hai detto tu... Io lo calpesto eccome! È per questo che ho imparato il Bankai! »
(Ichigo Kurosaki a Byakuya Kuchiki[1])

Il Bankai è la forma finale della Zanpakutō, rappresentata come la personificazione dello spirito che vi risiede all'interno. Il possesso e il controllo del Bankai sono raggiungibili soltanto dagli Shinigami più esperti, raggiungendo la forza e l'esperienza di un capitano del Gotei 13 ed avendo una grande affinità con la Zanpakutō. Byakuya Kuchiki parla del Bankai come il traguardo rappresentante l'eccellenza massima di un Dio della Morte, sottolineando come anche gli Shinigami più esperti presentino difficoltà nell'apprendimento, ma quando uno di loro raggiunge tale livello rimarrà impresso negli albi della Soul Society per sempre. Alcuni tuttavia, nonostante il loro livello, hanno raggiunto il conseguimento del Bankai in un tempo relativamente breve, sia rispetto alle capacità che al tempo standard di apprendimento. Ichigo Kurosaki riuscì ad apprenderlo sottoponendosi ad un particolare allenamento portato a sviluppare il rilascio nel minor tempo possibile (lo stesso Ichigo impiega meno di 3 giorni per acquisirlo), e anche Renji Abarai e Ikkaku Madarame tramite vari allenamenti sono riusciti a ottenere il Bankai.

ApprofondimentiModifica

Non è chiaro come si rilasci il Bankai, dal momento che alcune volte viene pronunciata la parola mentre altre viene sprigionato senza recitare nessuna frase. Mentre nello Shikai si pronuncia un'azione per attivare il rilascio, nel Bankai viene aggiunto al nome della Zanpakutō un aggettivo, per indicare che è una forma nuova e più potente.

Durante il corso della serie si sono visti alcuni degli spiriti che risiedono nelle Zanpakutō e che dovrebbero essere rappresentati dal Bankai. Ichigo ha il vecchio Zangetsu, Renji un babbuino con una coda di serpente (entrambi parlanti), mentre il Bankai di Komamura potrebbe rappresentare lo spirito stesso (un guerriero gigantesco). Nell'anime, inoltre, esiste una intera stagione nella quale gli spiriti delle Zanpakutō si ribellano ai loro possessori e prendono vita.

In alcuni casi il Bankai porta ad un cambiamento anche nel vestiario del suo utilizzatore, come accade a Ichigo e Renji (il primo si ritrova ad indossare un vestito simile a quello dello spirito della sua spada, il secondo ha le spalle coperte da una pelliccia marrone con un teschio di babbuino su entrambe).

Le rappresentazioni visive di un Bankai certe volte hanno un significato ben preciso. Nel caso di Ichigo il vestito che lo caratterizza indica la sua energia spirituale: più essa diminuisce, più il vestito si logora. Nel caso di Toshiro Hitsugaya, non potendo sfruttare a pieno il Bankai data la giovane età, dei fiori segnano un conto alla rovescia entro il quale sciogliere il rilascio. Nel caso di Ikkaku, il drago raffigurato nell'ascia centrale del Bankai indica la potenza che il rilascio può sprigionare: più è rosso e più è alto il potere.

Come affermato da Byakuya Kuchiki al termine del suo scontro con Renji Abarai, la smaterializzazione del Bankai contro la propria volontà è segno che si è a un passo dalla morte.

Secondo Mayuri Kurotsuchi, quando un Bankai viene rotto non può essere ricostruito come una rottura in stato di Shikai e anche potendone evitare la distruzione, il Bankai non recupera mai completamente la potenza originale (Ryumon Houzukimaru di Ikkaku Madarame e Hihio Zabimaru di Renji Abarai hanno subito questa sorte) e nemmeno una riparazione di Oetsu Nimaiya permette di recuperare la forma e il potere perduti. L'unica eccezione a questa regola è costituita dal Bankai del capitano Sajin Komamura, Kokujo Tengen Myoo, in quanto la relazione quasi simbiotica tra il capitano e la sua Zanpakutō, fornisce al Bankai la possibilità di rigenerarsi senza limiti ogni volta che il capitano guarisce dalle ferite.

Utilizzatori Modifica

Finora solo pochi personaggi hanno mostrato il loro Bankai, ma nel corso della serie probabilmente assistiremo anche al rilascio di altri. Questi personaggi sono (in ordine di apparizione):

File:Ikkaku.png

I Bankai sono descritti nel dettaglio nelle pagine dei rispettivi utilizzatori.

Bankai sconosciutiModifica

Alcuni personaggi, pur essendo dotati di Bankai, non l'hanno ancora utilizzato. Ecco la lista dei personaggi:

Curiosità Modifica

  • Per diventare un capitano del Gotei 13 ci sono tre condizioni: una di queste è conoscere il Bankai.
  • In tutta la storia della Soul Society, Kenpachi Zaraki è l'unico capitano che sia diventato tale senza essere in grado di eseguire il Bankai, avendo invece ucciso il precedente capitano dell'undicesima compagnia.
  • Ikkaku Madarame si rifiuta di mostrare il proprio Bankai in pubblico, tranne in casi estremi, per paura di essere raccomandato al titolo di capitano, oltre al fatto di non voler far sfigurare il suo capitano Kenpachi Zaraki.
  • Nel secondo OAV di Bleach l'antagonista principale mostra il Bankai, pronunciando solo la parola e non il nome effettivo del rilascio.
  • Se uno shinigami è in grado di usare il Bankai, per attivare lo Shikai non è più necessario usare la formula ma solo il nome della spada.

NoteModifica

  1. BLEACH manga, Vol.19 pag.85
  2. BLEACH manga, edizione giapponese, Cap.377 pag.4-5
  3. BLEACH manga, edizione giapponese, Cap.399 pag.11-13-16
  4. BLEACH manga, edizione giapponese, Cap.400 pag.16-17


{{{titolo}}}
{{{contenuto}}}

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale